BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Outsourcing servizi informatici e ICT azienda: si risparmia solo 27%

Lo studio condotto sull'outsourcing: i risultati



Secondo uno studio condotto dal Center for International Business Education and Research (CIBER), il risparmio economico che un’azienda può ottenere attraverso l’outsourcing in offshore dei servizi IT è pari al 27%, intendendo con outsourcing l’insieme delle pratiche adottate dalle imprese di ricorrere ad altre imprese per lo svolgimento di alcune fasi del processo produttivo.

Il valore svelato è significativo, ma inferiore a quanto registrato negli anni passati. Secondo gli studiosi, infatti, dieci anni fa questo stesso valore era ben più alto e si attestava attorno a una media del 38%.

La diminuzione di questo valore sarebbe il risultato di diversi fattori, innanzitutto dell’aumento del costo del lavoro nei Paesi considerati meta privilegiata delle pratiche di IT offshoring, e poi perché i grandi servizi di IT offshoring vengono gestiti sempre più attraverso una terza parte.

Inoltre, solo poche aziende, circa il 5%, sanno come attuare bene una strategia di IT offshoring, dimostrando di possedere quelle capacità necessarie per governare una simile pratica senza farsi spiazzare da costi nascosti e inefficienze. Nonostante, tuttavia, la percentuale di risparmio si sia abbassata, bisogna sottolineare il fatto che la pratica di outsourcing in azienda è una pratica in continua espansione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il