BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Unico 2011 persone fisiche: modello e novità

Le novità di Unico 2011



Il sito dell’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile il modello definitivo Unico 2011 per persone fisiche, disponibile anche nella versione Mini.

Il nuovo modello relativo alla dichiarazione dei redditi 2010 si arricchisce di una serie di novità. dal rimborso per le maggiori imposte pagate sulle somme per lavoro notturno e straordinario legate a incrementi di produttività, alle agevolazioni per il settore tessile a novità per quanto riguarda la compilazione.

Tra le novità di Unico 2011 PF, un nuovo quadro, QR, dedicato ai lavoratori dipendenti che dovrà essere compilato per farsi restituire la parte eccedente d'imposta pagata sui compensi per lavoro notturno e straordinario.

Nuova un’altra sezione nel quadro RS, dedicata all'incentivo fiscale Tremonti tessile, a sostegno delle aziende del settore tessile che investono in attività di ricerca industriale e di sviluppo precompetitivo per realizzare campionari, collezioni e prototipi.

Inoltre, da quest'anno i geometri che esercitano la professione sia in forma individuale sia in forma associata devono determinare l'ammontare dei contributi previdenziali dovuti alla Cassa italiana di previdenza ed assistenza dei geometri liberi professionisti nella nuova sezione del quadro RR.

Nel quadro RB compare poi uno spazio dedicato alla cedolare secca, l'imposta sostitutiva del 20% sui redditi derivanti dai contratti di affitto di immobili a uso abitativo che si trovano nella provincia de L'Aquila; nel quadro CR compare una nuova sezione dedicata al credito d'imposta per le mediazioni giudiziarie, mentre in RT e RM tornano le sezioni per la rivalutazione dei terreni e delle partecipazioni. Riviste poi le istruzioni del quadro RW, dove dovranno essere indicati i chiarimenti forniti dalle circolari sullo scudo e sul monitoraggio fiscale pubblicate negli ultimi mesi.

Confermati nel quadro RP bonus e  detrazioni, come l'agevolazione per chi decide di ristrutturare casa, la detrazione del 20% per rottamare il vecchio frigorifero sostituendolo con uno a basso consumo e il bonus del 55% per gli interventi di risparmio energetico sugli edifici, mentre scompaiono dal quadro RP, destinato ad accogliere come sempre gli sconti fiscali, le detrazioni sulle spese per l'autoaggiornamento e la formazione dei docenti e per l'acquisto degli abbonamenti al servizio di trasporto pubblico, che non sono state prorogate per il 2010, mentre il bonus arredi, da indicare nella quarta colonna del rigo RP45, riguarderà quest’anno esclusivamente la seconda rata delle spese per l'acquisto di mobili, elettrodomestici, TV e computer sostenute dal 7 febbraio al 31 dicembre 2009.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il