BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Borsa 2011: previsioni

L'andamento 2011 di Borse ed economie: stime



Puntare su azioni, bond governativi e societari, mirando sempre alla cautela e poi puntare sui paesi emergenti e settore energetico grazie al rialzo dei prezzi delle materie prime: come ogni anno Merrill Lynch ha fornito le proprie indicazioni sullo scenario economico internazionale e sulle strategie di investimento per i prossimi mesi.

Merrill Lynch prevede una crescita sostenuta dell’economia nel 2011 e stima un tasso di crescita dell’economia globale nell’ordine del 4,5%, anche se in contrazione rispetto al 4,9% dello scorso anno e segnala che nel biennio 2010/2011 l’economia degli Stati Uniti crescerà del 2,8%.

Inoltre, ritiene che la Cina registrerà una crescita del Pil del 10,3% per il 2010, l’India tra l’8% e il 9% nel biennio in esame, che la debolezza dell’euro possa persistere anche durante il corso del prossimo anno, e segnala anche il persistere del rischio legato a una parte del debito sovrano e degli istituti finanziari.

Secondo Merrill Lynch, sarà l’aumento dell’inflazione il principale fattore di vulnerabilità per le economie emergenti, mentre, per l’Italia in particolare, dal 2011 l’economia dovrebbe tornare a crescere grazie ad un miglioramento delle esportazioni e raggiungendo una crescita del Pil dell’1,1%, mentre nel 2011, il tasso dovrebbe essere dell’1,3%.

A livello valutario, si prevede una debolezza dell’euro nei confronti del dollaro nei prossimi mesi, mentre la moneta unica potrebbe tornare a rafforzarsi nel secondo semestre del 2011 e la sterlina potrebbe rispondere bene a un eventuale aumento dei tassi di interesse. In riferimento alle materie prime, Merrill Lynch ritiene che la corsa dell’oro sia arrivata al capolinea, mentre prevede un rialzo del metalli industriali.

Le borse, dunque, nel corso del 2011 dovrebbero tornare a segnare diverse velocità  di crescita a seconda del settore: dovrebbero avanzare l’energia, i beni di consumo e l’agricoltura, mentre sarà molto più lenta la ripresa di finanziari e immobiliari.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il