BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Berlusconi: richiesta di rinvio a giudizio domani mercoledì 8 febbraio. La situazione

La Procura di Milano inoltrerà domani la richiesta di giudizio immediato per Berlusconi. Le accuse



Domani la Procura di Milano inoltrerà la richiesta di giudizio immediato per il premier Silvio Berlusconi. A comunicarlo è stato il procuratore Edmondo Bruti Liberati, parlando dell'inchiesta legata al caso Ruby che vede il presidente del Consiglio indagato per concussione e prostituzione minorile.

Il procuratore ha spiegato che domani mattina verrà depositata la richiesta di giudizio immediato al Gip per Berlusconi, indagato per la concussione e prostituzione minorile e ha detto: “Oggi pomeriggio faremo una riunione conclusiva, per sciogliere il nodo giuridico se inviare la richiesta di giudizio immediato per il premier solo per concussione o anche per la prostituzione minorile. Non è stato modificato il capo di imputazione per Berlusconi. Non c'è allo stato una seconda parte lesa".

Da quanto si evince, dunque, l'accusa formulata nei confronti del premier di prostituzione minorile riguarderebbe solo Ruby, la giovane marocchina che ancora minorenne avrebbe avuto atti sessuali con Berlusconi dietro ricompensa in denaro e altri servizi, secondo quanto ritengono i pm. Non sarebbe, quindi, coinvolta la seconda minorenne su cui sono in corso accertamenti, cioè la modella brasiliana Iris Berardi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il