BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Piano Governo rilancio economia: le novità discusse ieri al Cdm

Ok dal CdM al nuovo piano del governo per il rilancio dell’economia. Le novità



Il CdM ieri ha approvato il nuovo piano del governo per il rilancio dell’economia italiana. Tra nuovi investimenti ed incentivi, le novità prevedono maggiore libertà d’impresa, provvedimenti sul Piano Casa e per il Su, novità in materia di Iva e Irap.

Per quanto riguarda la riforma incentivi, il testo punta sul riordino degli incentivi in tre categorie: gli incentivi automatici (con preferenza per l'utilizzo di strumenti di fruizione quali buoni o voucher), bandi per il finanziamento di programmi organici e complessi, procedure negoziali per il finanziamento di grandi progetti d'investimento (oltre i 20 milioni di euro).

Particolare attenzione alle Pmi, cui è destinato il 50% delle risorse. Le risorse destinate alle misure abrogate confluiscono dall'esercizio 2012 in un unico Fondo, in cui confluiscono anche le risorse assegnate dal Cipe allo sviluppo economico nell'ambito del riparto del Fondo per le aree sottoutilizzate.

Queste risorse sono destinate per l'85% alle regioni del Mezzogiorno e per il 15% alle regioni del Centro Nord. La data di entrata in vigore del decreto legislativo è il primo gennaio 2012. Novità anche per quanto riguarda il rilancio della libertà d'impresa, che prevede che ‘l'attività economica privata è libera ed è permesso tutto ciò che non è espressamente vietato dalla legge.

Non può svolgersi in contrasto con l'utilità sociale, con gli altri principi fondamentali della Costituzione o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana’. Modificato anche l'articolo 97 Cost, sulle pubbliche funzioni, per cui le pubbliche funzioni sono al servizio del bene comune. Viene poi indicato il riconoscimento del merito e della capacità nella carriera degli impiegati pubblici e, inoltre, agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni si accede mediante concorso pubblico, salvo i casi stabiliti dalla legge.

La carriera dei pubblici impiegati è regolata in modo da valorizzarne la capacità e il merito. Il Consiglio dei ministri ha inoltre approvato l'attuazione del Piano per il Sud e del nuovo Piano casa.

Previsti anche 100 milioni di risorse di fondi Fas per la banda larga e via libera anche a novità di materia di Iva, per cui è prevista la non imponibilità delle cessioni di navi adibite alla navigazione in alto mare, di navi da guerra e delle prestazioni di servizi ad esse inerenti. Viene adeguata, inoltre, la normativa vigente in materia di territorialità dell'Iva e di lotta alle frodi fiscali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il