BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Adozione per i single: cosa dice la sentenza Cassazione

Cassazione: anche i single potranno adottare bambini



In arrivo grandi novità per le adozioni ai single. Il Parlamento italiano sembra aprire alle adozioni di minori da parte dei single. La novità arriva dalla Cassazione che, nella sentenza 3572 depositata ieri, ha sottolineato che ‘il legislatore nazionale potrebbe provvedere, nel concorso di particolari circostanze, ad un ampliamento dell'ambito di ammissibilità dell'adozione di minore da parte di una singola persona anche con gli effetti dell'adozione legittimante’.

In Italia, il Parlamento non ha ancora varato una legge che permetta l'adozione da parte dei single, mentre la Cassazione ha convalidato l'adozione, seppur in forma non pienamente legittimante di una bimba russa alla quale farà da mamma una donna 'sola' di Genova.

La Suprema Corte ha detto 'no' alla richiesta della mamma adottiva di Genova di ottenere l'adozione nella formula pienamente legittimamente per la piccola bimba, con la quale ha vissuto insieme per due anni nella Federazione Russa e poi negli Usa, dove l'adozione è stata dichiarata efficace dal Tribunale della Columbia.

Ma alla mamma single è stata consentita l'adozione con alcune limitazioni, come la necessità del consenso di un tutore legale per determinati atti che riguardano la minore, o con alcuni limiti, come la possibilità di ereditare dai parenti collaterali della mamma.

I giudici ritengono, però maturi i tempi affinché anche le persone senza un partner possano adottare, con meno difficoltà, bambini rimasti soli o abbandonati. Secco il monito da Vaticano: “ Nei procedimenti di adozione in linea generale, la priorità è il bene del bambino, che esige un padre e una madre”, ha affermato il cardinale Ennio Antonelli, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il