BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Milleproroghe 2011: le novità

Social card, foglio rosa per motorini e minicar, nuovi incìvestimenti e fondi: le novità Milleproroghe 2011



Torna la social card, che, per una fase sperimentale di un anno, verrà gestita dagli enti caritativi, arriva il foglio rosa anche per motorini e minicar, possibilità di riaprire i termini per i ricorsi del lavoro da parte dei precari, nuova misura per consentire alle banche di rientrare nei vincoli imposti da Basilea 3, viene introdotta una nuova sanatoria per le affissioni elettorali abusive, nasce la Giornata della memoria per le vittime del terremoto de L'Aquila e di tutti gli eventi sismici e le calamità, che si festeggerà il 6 aprile, e nasce il fondo unico di rotazione per la solidarietà alle vittime dei reati di tipo mafioso, estorsione e usura.

Tra le altre novità la cosiddetta tassa sul terremoto e sui rifiuti che le Regioni possono adottare e un aumento della benzina e delle addizionali. Passata anche la sospensione delle demolizioni degli immobili abusivi in Campania. E ancora, aumento di un euro dei biglietti del cinema per finanziare gli sgravi fiscali al settore, ulteriore rinvio per il versamento delle tasse sospese in Abruzzo, proroga degli sfratti e un investimento di 3 milioni per il finanziamento della Scala di Milano e dell'Arena di Verona.

In forse ancora la norma che riapre il termine per i ricorsi dei precari contro i licenziamenti. Il termine precedente del 23 gennaio 2011 è stato spostato al 31 dicembre 2011, ma il governo, con il maxiemendamento, potrebbe cancellarla dal testo.

E ancora, saranno stanziati novanta milioni di euro in due anni (2011 e 2912) a favore della Liguria per far fronte ai danni causati dalle alluvioni dei mesi scorsi, al Veneto andranno 60 milioni in due anni e alla Campania 40 milioni; ancora un rinvio per il pagamento delle multe che sono tenuti a versare gli allevatori che hanno splafonato le quote latte.

La norma prevede lo slittamento di sei mesi per l'inizio dei versamenti, che vengono spostati dal 31 dicembre 2010 al 30 giugno 2011; congelate fino al 31 agosto 2012 le graduatorie degli insegnanti in seguito alla recente sentenza della Consulta che ha inserito la clausola ‘fatti salvi gli adempimenti conseguenti alla declaratoria di illegittimità costituzionale’ e introdotto il vincolo della territorialità.

A partire dall'anno scolastico 2011-2012, l'inserimento nella prima fascia delle graduatorie di istituto è consentito esclusivamente a coloro che sono inseriti nelle graduatorie ad esaurimento della provincia in cui ha sede l'istituzione scolastica richiesta. Queste le principali novità contenute, tra gli emendamenti passati venerdì in commissione, del decreto Milleproroghe, che si prepara ad affrontare il voto di fiducia. Dopodichè passerà alla Camera.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il