BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Milleproroghe: tagliati 30 milioni per banda larga e passati al digitale terrestre

Tagliati fondi alla banda larga. La novità del Milleproroghe 2011



Trenta milioni dalla banda larga al digitale terrestre: brutta sorpresa per il popolo italiano che dovrà ‘sottostare’ ad un nuovo provvedimento contenuto nel decreto Milleproroghe approvato ieri.

Il Decreto include, infatti, un comma che sposta 30 milioni di euro dagli investimenti per la banda larga a quelli per il digitale terrestre. Ciò significa che questa somma di 30 milioni di euro sarà sottratta dai fondi previsti per la banda larga, facendo dunque rimanere l’Italia sempre fanalino di coda in materia rispetto agli altri Paesi europei.

Nel Milleproroghe si che è stata autorizzata la spesa di 30 milioni di euro per l'anno 2011, da destinare al rifinanziamento del Fondo per il passaggio al digitale. Tradotto in termini pratici, questo vuol dire che il mega-progetto per la banda larga, annunciato da Romani nel 2009, non si potrà più realizzare. Almeno per il momento, e chissà quanto altro tempo bisognerà attendere.

Ma è stato lo stesso ministro dello Sviluppo Economico a precisare che non si tratta di uno storno dal fondo di 100 milioni di euro già destinati al digital divide, perché i 100 milioni destinati al digital divide non rientrano nel Milleproroghe, ma fanno parte dei fondi Fas destinati alle aree sottoutilizzate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il