BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui, precari scuola, sfratti, case fantasma: novità nel Milleproroghe 2011 approvato

Ok alle novità del Milleproroghe 2011. Misure in arrivo



Il decreto Milleproroghe approvato ieri apporta una serie di novità in diversi settori, dal mondo delle banche all’editoria, si malati di Sla, ai benefici per i terremotati d’Abruzzo e gli alluvionati, cui sarà messo a disposizione un nuovo fondo di 100 milioni di euro destinato soprattutto a Liguria, Veneto, Campania e ai comuni della Provincia di Messina.

Per chi è in difficoltà nel pagamento dei mutui, arriva il diritto di surroga anche sulle garanzie, senza necessità e formalità aggiuntive, del mutuo oggetto di sospensione cartolarizzato dalla banca.

Ok alla proroga al 31 dicembre 2011 del blocco degli sfratti per le categorie disagiate e ci sarà un mese di tempo in più per dichiarare le case fantasma. Il termine slitta, dunque, al 30 aprile.

Per quanto riguarda il mondo della scuola, definitivamente congelate le graduatorie provinciali dei precari fino al 31 agosto 2012. Nel testo del Milleproroghe si legge inoltre che “sono fatti salvi gli adempimenti che seguiranno alla bocciatura della consulta proprio delle graduatorie provinciali”.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il