BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasse Pmi italiane: quasi il 70% degli utili va in tributi

Il peso delle tasse delle pmi italiane. Situazione e confronto altri Paesi



Il pagamento delle tasse rappresenta per le imprese italiane un prelievo pari al 68,6% sugli utili che vale all’Italia la maglia nera da parte dell’Ue, perché procedure e oneri fiscali a carico di aziende e Pmi sono ancora i più gravosi dell'Europa occidentale.

Le aziende italiane impegnano 285 ore l'anno per assolvere ad adempimenti e pagamenti, con un peso fiscale che ammonta al 68,8% del utili realizzati. Decisamente un record assoluto considerando i risultati di Germania (215 ore), Spagna (197), Danimarca (135) o Irlanda (76).

Solo la Francia si avvicina all’Italia (65,8% del fatturato). Non va meglio per il numero di pagamenti fiscali, anche se sceso nel tempo ed pari a 15 unità. Prima di noi solo la Germania, con 16 scadenze, mentre al terzo posto con 9 scadenze i Paesi Bassi, la Danimarca e l'Irlanda.

autore:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il