BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Windows 7 Service Pack 1: novità e download

Windows ha reso disponibile il primo Service Pack



Windows ha reso disponibile il primo Service Pack, disponibile da ieri, 22 febbraio, data indicata da Microsoft per il rilascio dell’aggiornamento sul Download Center del gruppo. Al via anche il rilascio tramite il sistema automatico di aggiornamento Windows Update.

L’aggiornamento tramite Windows Update implica  il download di un installer apposito di minori dimensioni che scaricherà in seguito il materiale necessario per l’aggiornamento. La scelta del pacchetto necessario per la procedura manuale è possibile tramite l’apposita pagina di update.

I due sistemi sono alternativi ma fruibili allo stesso modo. I clienti nord-americani hanno anche la possibilità di ordinare un DVD gratuito che permette di ricevere per posta il pacchetto di update.

Il Service Pack 1 di Windows 7 apporta un intervento riparatore comprensivo di tutte le patch rilasciate a correzione dei bug emersi dopo il rilascio ufficiale del 2009. Poco meno di 1GB per il SP1 delle versioni 64bit del sistema operativo, poco più di 0,5 GB per il SP1 delle versioni a 32bit.

Le uniche aggiunte riguardano l’aggiornamento del client Remote Desktop capace di funzionare con RemoteFX, una nuova tecnologia che debutta con Windows Server 2008 R2 SP1 per migliorare la grafica delle macchine virtuali ospitate su sistemi Server 2008 R2 SP1. Windows 7 SP1 inoltre supporta Dynamic Memory caratteristica di Windows Server 2008 R2 SP1 che permette di regolare la memoria delle macchine virtuali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il