BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Nuovo algoritmo Google: siti con contenuti copiati penalizzati. Cosa cambia

Come funziona il nuovo algoritmo Google



Google si rinnova e cambia il suo algoritmo di lettura dei contenuti online e ha deciso di bloccare i siti che non offrono buoni standard qualitativi. Tutti i contenuti copiati o che hanno scarso saranno soggetti a pesanti panalizzazioni che, invece, sosterranno i siti con articoli di qualità.

Nel mirino di BigG finiranno anche le cosiddette ‘fabbriche di contenuti’ (content farm), siti pieni di migliaia di pagine che ogni giorno vengono pubblicate per raggiungere le prime posizioni dei risultati di ricerca ma che hanno una qualità molto scarsa e offrono informazioni riciclate o completamente copiate.

Secondo Google, il nuovo algoritmo dovrebbe interessare il 12% dei risultati di ricerca e per un primo momento coinvolgerà la sola versione statunitense del motore. Successivamente sarà esteso ad altri paesi.

Obiettivo del motore di ricerca è quello di fornire risposte e contenuti di qualità ai propri utenti, a tutto discapito dei ‘copioni’. L’assunto sarà, dunque, premiare i siti che lavorano meglio e penalizzare quelli che offrono minore qualità.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il