BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Social card 2011: funzionamento. Requisiti, come fare richiesta e rinnovo

Come ottenere la social card 2011: novità



Rientra nel nuovo decreto Milleproroghe decreto la social card 2011, la carta prepagata destinata ai meno abbienti e che aveva suscitato polemiche sia sui criteri di assegnazione, sia sugli scarsissimi fondi a disposizione, sia sugli errori di consegna.

In dieci città italiane le social card 2011 saranno distribuite direttamente agli aventi diritto dalle associazioni di volontariato che si occupano di assistenza ai poveri e ai bisognosi. Le dieci città dove avverrà la sperimentazione saranno quelle maggiori e i nuovi beneficiari previsti circa 250.000.

La novità principale della social card 2011 è che la soglia di reddito massima richiesta per poter averla non sarà più quella dei 6.235 euro all’anno secondo l’indicatore Isee ma avrà maglie più ampie. La vecchia social card con 40 euro mensili rimarrà e ne potranno ancora usufruire i 734mila italiani che l’hanno ricevuta direttamente a cas.

Quest’anno non sarà più il governo a gestire valutazione e assegnazione della social card, ma il compito sarà degli enti caritativi, soprattutto di quelli che si occupano delle mense per i poveri e quelli che sostengono i senza fissa dimora. Altra novità è il limite fissato per l’Isee: l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente sarà innalzato dagli attuali 6.235 euro, così da aumentare la platea dei beneficiari.

I numeri di coloro che richiederanno la social card andranno così crescendo, ma non cambierà il denaro a disposizione dei possessori. Il timore è, dunque, quello di assistere ad una nuova beffa considerando i pochi fondi a disposizione rispetto alla platea che ne farà domanda. Si attende ora un nuovo decreto che sveli le condizioni per richiedere la social card.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il