BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Google: siti che sono saliti e scesi dopo cambio algoritmo 2011

Le conseguenze online del nuovo algoritmo Google



Google ha aggiornato il suo algoritmo di lettura dei contenuti dei siti che pubblicano news e informazione e già qualcosa sembra muoversi e cambiare nell’infinito mondo dell’informazione online.

Per alcune piattaforme l’impatto del nuovo algoritmo è stato decisamente negativo, cosa che secondo BigG avrebbe dovuto essere, considerando che la nascita del nuovo algoritmo era stata pensata proprio per favorire i contenuti di qualità e penalizzare i ‘copioni’.

Il cambiamento nelle formule del motore di ricerca ha, dunque, subito avuto conseguenze rilevanti. Secondo la società d'analisi Sistrix, Associated Content, per esempio, acquistata da Yahoo l'anno scorso e che pubblica articoli sul web, ha perso il 97% rispetto alla visibilità precedente su internet.

Non va meglio per gli articoli di Hubpages, la bacheca per presentazioni Slideshare (-56%) e 43thing (-88%) e perde visibilità anche Examiner.com, una rete di giornali locali online attiva soprattutto negli Stati Uniti.

Ne ha risentito anche lo storico motore di ricerca per blog, Technorati (-89%) e Wikio (-94%). Bene, invece, per eHow, guida online che include manuali, definizioni, link, che anzi guadagna il 16%. Risultati positivi anche per Wikipedia e Amazon.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il