BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Federalismo fiscale municipale 2011: è legge ufficiale. Le novità e cambiamenti

Le novità del federalismo municipale



La parte del federalismo municipale, che fa parte del nuovo pacchetto del decreto sul nuovo federalismo fiscale, è passato ed è diventato legge, con 314 sì e 291 no e 2 astenuti. Ad astenersi sono stati i due deputati delle Minoranze linguistiche, Brugger e Zeller.

“E' stato approvato un provvedimento importante e storico per il Paese e c'é anche la solennità dell'Aula a certificarlo”, ha detto il ministro Roberto Calderoli esprimendo soddisfazione dopo l'approvazione definitiva del federalismo municipale con il voto della Camera.

"Sono aumentati anche i sostenitori, coloro che hanno votato a favore. E' un dato di cui si deve tener conto”, ha spiegato il ministro della Semplificazione legislativa che con il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, è indicato come uno dei padri della riforma federalista.

Con l’approvazione del nuovo federalismo municipale cambiano le addizionali Irpef 2010 e i Comuni che oggi sono sotto la soglia dello 0,4% di Irpef richiesta, potranno incrementare l'imposta (massimo dello 0,2% annuo) anche retroattivamente sui redditi 2010; viene introdotta una nuova tassa di soggiorno ed entro 60 giorni dovrà essere emanato il decreto di regolamento che permetterà ai Comuni di imporre la tassa di soggiorno di un massimo 5 euro per notte a turista; viene introdotta una tassa di scopo, per cui i Comuni potranno imporre la tassa per finanziare opere pubbliche.

Per quanto riguarda gli affitti 2011, sui redditi da locazione a uso abitativo, da gennaio 2011 è stata introdotta la cedolare secca al 21% e al 19% per i canoni agevolati. Ai Comuni, inoltre, viene attribuita una compartecipazione del 2% al gettito Iva. In sede di prima applicazione e in attesa della determinazione del gettito iva ripartito per Comune, l'assegnazione del gettito avviene sulla base del gettito iva per provincia suddiviso per il numero degli abitanti di ciascun comune.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il