BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Hp e WebOs su pc, cellulari, tablet e stampanti sia software che cloud: strategia

Hp rilancia sè stessa: i piani dell'azienda



Hp gioca al rialzo e scommette su sé stessa. L’azienda si concentrerà maggiormente sul mercato software, oggi dominato da Oracle e IBM, e punterà alle opportunità che WebOS offre.

Il sistema operativo, acquisito nell’aprile 2010 insieme a Palm per un valore di 1,2 miliardi di dollari, sarà, infatti, presente, secondo i progetti dell’azienda, su tutti i PC HP a partire dal prossimo anno. Il tutto chiaramente in versione ottimizzata per questa tipologia di prodotti. WebOs è il sistema operativo per smartphone sviluppato da Palm come competitor dell'iPhone prima e di Android dopo, che ora si appresta a fare il suo debutto sui computer.

Il Ceo di HP Leo Apotheker ha detto di voler riportare la sua azienda ad un ruolo di innovatrice, tornare ai tempi in cui Hewlett Packard rappresentava l’essenza della sperimentazione e della ricerca in ambito design e il primo passo di questo percorso è rappresentato proprio dal progetto di adottare sui nuovi prodotti WebOs come piattaforma comune.

Ciò significa che tutti i nuovi Pc, portatili o desktop, si baseranno sia sul sistema operativo Windows 7 sia su WebOs. Obiettivo di HP è anche quello di allargare il bacino di utenza dell'application store di WebOS e magari estenderlo anche ad altri dispositivi come le stampanti oltre che tablet e smartphone.

Il piano del Ceo Apotheker è quello, dunque, di rilanciare le ambizioni di Hp, riportandola agli antichi e per farlo non poteva certo metter da parte il crescente interesse per le nuovissime soluzione cloud computing, ormai necessarie per la gestione dei dati online. Si tratta di servizi e strumenti per la collaborazione via Internet e soluzioni innovative sulle quali Apotheker intende focalizzarsi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il