BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Internet e tecnologia fanno dormire male. Rimedi e soluzioni

Troppa tecnologia rovina il sonno: la ricerca



La troppa tecnologia fa dormire male: una recente ricerca americana ha stabilito che troppa tecnologia rovina il sonno della notte. Guardare la televisione fino a tardi, giocare ai videogiochi o semplicemente stare troppo davanti al computer per troppo tempo prima di andare a letto, ha effetti negativi sulla durata e qualità delle ore di sonno.

La ricerca sottolinea che in base al tipo di dispositivo elettronico davanti a cui trascorre la serata, l’effetto sul sonno varia a seconda delle fasce di età: più di un terzo dei giovani sotto i diciotto anni e il 28 % dei ventenni si dedicano ai videogiochi; la fascia fra i 46 e i 64 anni fa invece tardi davanti alla tv.

Secondo la National Sleep Foundation di Washington, associazione che si occupa dei disturbi del sonno, il 95 % degli intervistati ha confermato di utilizzare supporti elettronici prima di andare a letto e due terzi hanno ammesso di non riposarsi abbastanza nel corso della settimana.

Il vice presidente della fondazione, Russel Rosenberg, sottolinea che cellulari e computer rendono sì le nostre vite più produttive e piacevoli, ma se se ne fa un uso eccessivo possono contribuire alla carenza di sonno la notte, rendendo milioni di cittadini poco in forma il giorno dopo.

La causa sarebbe la troppa esposizione alla luce artificiale prima di dormire, che avrebbe un potere eccitante, in grado di aumentare il livello di attenzione nervosa e ostacolare la produzione di melatonina, ormone che favorisce il sonno. Meglio, dunque, non eccedere per dormire il più tranquilli possibile.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il