BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Redditometro e spesometro: funzionamento e nuovi controlli da Aprile 2011

Nuovi controlli fiscali da aprile 2011



Facebook, Twitter e gli altri social network, come rivelato il direttore delle Entrate, Attilio Befera, verranno utilizzati per poter effettuare maggiori controlli sul fisco. Ed è così che lotta all'evasione si affida a nuove vie.

In attesa di sperimentare queste nuove strade, ci si rivolge ai nuovi redditometro e spesometro, che fondamentalmente mirano a scovare le spese sostenute dai contribuenti, secondo il principio che ogni euro è proporzionale ad ogni euro guadagnato.

Nel caso in cui le due voci, uscita ed entrata, non risultino compatibili, il contribuente sarà chiamato a risponderne in modo approfondito. A partire dal prossimo mese di aprile, il redditometro cercherà di delineare in modo più preciso possibile il tenore di vita dei contribuenti.

Tra le novità previste, la famiglia fiscale rappresenta il primo passo dei controlli. La cosiddetta famiglia fiscale rileverà non le spese dei contribuenti sulla base delle tipologie dell'Istat ma entrerà direttamente nel sistema di calcolo del contribuente per valutare la sua situazione.

Il programma a disposizione dei contribuenti riporterà i beni e i redditi propri e riferibili agli altri componenti del nucleo e così si potrà verificare la congruità del reddito familiare. Solo in caso di grave discordanza fra i due valori scatteranno i controlli più approfonditi e si procederà al secondo passaggio, che consiste nel passare al setaccio redditi e beni intestati ai singoli componenti e il reddito dichiarato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il