BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2011: invio del modello online su Internet e novità

Tutte le novità del 730 2011



Il sito delle Entrate ha reso disponibile il modello 730/2011 relativo alla dichiarazione dei redditi 2010 di lavoratori dipendenti e pensionati. Il modello 730 2011 potrà essere consegnato tramite sostituto d'imposta (datore di lavoro o ente pensionistico), dal C.A.F., o professionista abilitato, e i termini ultimi di presentazione del modello prevedono due date: la prima scadenza è riservata a chi presenta il modello 730 2011 al proprio sostituto d'imposta (datore di lavoro o ente pensionistico), mentre la seconda è riservata a chi presenta il modello a un C.A.F. o a un intermediario abilitato, come un commercialista.

In base alla modalità di presentazione che si sceglie, i termini di consegna sono stati fissati per sabato 30 aprile 2011 (se il modello è presentato al proprio sostituto d'imposta) e per martedì 31 maggio 2011 (se il modello è presentato a un CAF o a un professionista abilitato).

Da quest’anno, il contribuente potrà presentare telematicamente la dichiarazione al suo sostituto d'imposta che, a sua volta, lo invierà online. Il modello 730 prevede la compilazione del rigo E37 della colonna 4 per la detrazione per gli acquisti, effettuati dal 7 febbraio al 31 dicembre 2009, di mobili, apparecchi televisivi, computer ed elettrodomestici di classe energetica non inferiore ad A+, finalizzati all'arredo di immobili ristrutturati, mentre nessuna detrazione è prevista per le detrazioni del 19% scadute nel 2009, per acquisti di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico, autoaggiornamento e formazione dei docenti.

Nel nuovo modello 730 sono state inserite due colonne nei righi F7 e F8 dedicati sia per il saldo 2010 sia per l'acconto 2011. Il quadro C è invece dedicato ai membri di Forze Armate, Carabinieri, Vigili del fuoco, Guardia di finanza, Polizia penitenziaria e Corpo Forestale che potranno ottenere detrazioni sull'Irpef per i redditi da trattamento accessorio.

La detrazione potrà arrivare fino a un massimo di 149,5 euro. Tra le novità del 730 2011 troviamo quella relativa al credito d’imposta (quadro G rigo G3) previsto a seguito del reintegro delle somme anticipate sui fondi pensione per determinate esigenze, come spese sanitarie per gravi condizioni o acquisto prima casa, e il riconoscimento di un credito d’imposta per chi ha fatto ricorso alla mediazione per la risoluzione di controversie civili e commerciali (quadro G rigo G8); e, inoltre, l’introduzione della cedolare secca sulle locazioni degli immobili ad uso abitativo ubicati nella provincia dell’Aquila (quadro B colonna 8 dei righi da B1 a B8), in alternativa alla tassazione ordinaria.

Confermati, infine, i principali sconti fiscali, dalla detrazione 36% per le ristrutturazioni edilizie agevolate, alla detrazione 55% agli interventi volti al risparmio energetico, alle detrazione sul trattamento economico accessorio per il personale del comparto sicurezza, soccorso e difesa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il