BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Siti web news superano per utenti e ricavi i giornali. Prima volta nella storia

News online preferite ai giornali: cosa sta cambiando



C’è chi riteneva che ben presto l’informazione online avrebbe superato la carta stampata e chi, invece, ha sempre sostenuto che la carta stampata non avrebbe mai subito crolli. E invece dovrà ricredersi, perché per la prima volta negli Stati Uniti, lettori e ricavi pubblicitari hanno superato quelli dei giornali a stampa.

La novità arriva dall’ultimo Rapporto annuale sullo Stato dei Media e Tom Rosenstiel, direttore del Project for Excellence in Journalism, sostiene che la migrazione verso il Web stia ancora accelerando.

A testimonianza di questo nuovo processo ci sarebbe gli ultimi dati emersi: il 46% degli americani afferma di attingere a informazioni online almeno tre volte alla settimana, contro il 40% che dichiara di farlo coi mezzi tradizionali; i guadagni per i giornali a stampa sono crollati del 46% in quattro anni e oggi si attestano a 22,8 miliardi di dollari, mentre l’advertising online ha prodotto nel 2010 la cifra di 25,8 miliardi, un sorpasso che molti i aspettavano.

Concentrandosi essenzialmente sulla pubblicità, emerge la sua costante crescita che è diretta conseguenza della crescita dei portali, degli aggregatori e dei motori di ricerca.

A spingere alla predilezione delle news online sono senz’altro anche i nuovi dispositivi come tablet e smartphone che offrono la lettura immediata delle notizie, anche in tempo reale, e offrono anche informazioni varie sul meteo, sui ristoranti, sullo sport, il traffico o le notizie locali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il