Energie rinnovabili 2011: agevolazioni e finanziamenti. Idea Tremonti. Incontro Ministri

Eurobond per finanziare forme di energia alternative: la proposta del ministro Tremonti



Eurobond per finanziare forme di energia alternative. Ad avanzare la proposta è stato il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti. “La storia è tornata a camminare tra noi” ha detto il ministro riferendosi ai conflitti in Nord Africa ed al disastro in Giappone, spiegando che tali accadimenti sono un motivo in più per attuare la sua proposta.

La strada verso il nucleare che l’Italia aveva con fermezza deciso di intraprendere sembra stia presentando qualche difficoltà al momento e per questo il ministro Tremonti rivolge oggi la sua particolare attenzione alla possibilità di dirottare impegni e finanziamenti nuovi verso le rinnovabili, soprattutto dopo quanto accaduto alla centrale di Fukushima.

Spazio dunque alle fonti di energia pulita, per cui anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha invitato il governo a rivedere il decreto legislativo sulle energie rinnovabili che avrebbe in sostanza messo in difficoltà i finanziamenti del settore fotovoltaico ed eolico.

Secondo le associazioni Assosolare, Aper, Gifi-Anie, AssoEnergieFuture, il governo avrebbe ridimensionato le energie rinnovabili bloccando in sostanza anche cantieri già in atto e spingendo le banche a restringere la borsa per gli investimenti in questo settore.

ciò che ci si augura ora è trovare un equilibrio giusto tra finanziamenti e prospettive reali di risparmio dei consumi e ammortamento dei costi. Entro 10 giorni, inoltre, dovrebbero arrivare i nuovi incentivi 2011, con riduzione graduale e nessun rischio per i progetti già avviati.

Questo è quanto è invece emerso dall'incontro tra Paolo Romani e gli operatori sul Decreto Rinnovabili e Quarto Conto Energia. Le proposte di Confindustria sono essenzialmente quelle di non toccare i progetti già avviati per tutto il 2011, ridurre gli incentivi a partire dal 2012 ma con gradualità, per arrivare a definire un tetto al valore degli incentivi al 2016.

 
Autore:

marcello Tansini

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il