BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Gmail bloccata in Cina per censura

E’ di nuovo disputa fra Google e la Cina: i motivi



E’ di nuovo disputa fra Google e la Cina. Questa volta motivo del contendere sarebbero indirizzi Gmail bloccati o rallentati e interferenze nel servizio Person Finder attivato in seguito al terribile terremoto del Giappone per ritrovare dispersi, amici e parenti. Il servizio di posta elettronica di Mountain View è stato fortemente rallentato e reso irraggiungibile.

I malfunzionamenti di Gmail in Cina sarebbero opera, ancora una volta, degli hacker del governo del colosso asiatico e ha colpito milioni di utenti. Gli utenti cinesi di Gmail hanno denunciato il disservizio nella posta elettronica di Google, dicendo che pur riuscendo ad accedere al proprio account, è impossibile per loro inviare posta elettronica o consultare la rubrica.

Tutti i problemi riscontrati dagli internauti in Cina sull'accesso al servizio di posta elettronica di Google nel corso delle ultime settimane deriva probabilmente da un blocco deciso dal governo locale, secondo un portavoce del gruppo americano.

Da un’indagine interna, infatti, è risultato che i problemi riscontrati come rallentamenti, malfunzionamenti e interruzione del servizio ed irraggiungibilità del sito, che hanno afflitto diversi milioni di utenti cinesi, non sono derivati da malfunzionamenti dei server di Google. Per ora Gmail è bloccato a tempo indeterminato e la libertà online in Cina.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il