Applicazione iPhone per curare i gay: Apple nella bufera

E' bufera sulla società di Cupertino per la nuova app 'cura gay'



Apple lancia un nuova app ‘per curare i gay’. Ed è bufera. L’applicazione disponibile per iPhone, iPod Touch e iPad, si propone come scopo quello di far guarire gli omosessuali dal loro stato, ed è stata sviluppata su richiesta di un’associazione cristiana statunitense, Exodus International, anch’essa nella bufera.

Ma il gruppo religioso ci tiene a sottolineare che l’applicazione non lancia alcun messaggio omofobo e il vero obiettivo è quello di affrontare al meglio il tema dell’omosessualità secondo i dettami del cristianesimo e di Gesù.

Nella descrizione dell’associazione lo scopo dell’applicazione è ‘fornire accesso a news, informazioni e risorse di Exodus International, per incoraggiare, educare ed equipaggiare il Corpo di Cristo al fine di affrontare il problema dell’omosessualità con grazia e verità’.

Non si è fatta attendere la reazione da parte dei movimenti omosessuali e le associazioni di difesa delle libertà sessuali, che hanno raccolto circa 120 mila firme per far rimuovere il programma dall’App Store di Apple.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il