BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Google Street View multato in Francia mentre in Germania no

Multa di 100 mila euro per Google in Francia. La querelle sul servizio Street View



Dopo la nuova querelle con la Cina, il cui governo è stato accusato di aver bloccato o rallentato alcuni indirizzi Gmail, continuano i ‘guai’ per Google. A causa del suo servizio Street View, BigG è stato sanzione per 100.000 euro dalla Francia e più precisamente dal Garante per la Privacy che ha punito il mancato rispetto delle regolamentazioni locali, a danno dei cittadini, per opera delle Google Car.

Multa, dunque, di 100 mila euro per Google in Francia dove la Commissione nazionale per l'informatica e le libertà (Cnil) ha riconosciuto il colosso Usa colpevole di aver infranto le regole sulla privacy con Street View. La Cnil ha indicato che oltre a dati tecnici, Google ha registrato password, mail e dati di connessione ad alcuni siti Web.

In Germania, invece, dopo una serie di querelle legali, Google ha ricevuto il consenso per l’utilizzo del servizio di mappatura stradale, non senza però aver ricevuto critiche e polemiche che hanno accompagnato i primi giorni d’operatività del sistema, con cui i tecnici hanno immortalato abitazioni, interni di esse e in generale situazioni personali che hanno scatenato, come prevedibile, una bufera sul servizio.

Ma il giudice della Corte di Berlino ha dato ragione a Google, sostenendo che può fotografare a livello stradale a 360 gradi e i cittadini possono chiedere di rendere blurry, cioè sfocate, le immagini che ritraggono auto, case, persone o oggetti personali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il