BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ferrari FF: test sulla neve delle dolomiti. Video

La nuova sportiva di Maranello testata sulle nevi delle Dolomiti



Dinamica, comoda, bellissima, la nuova Ferrari FF scende in pista sulla neve. E’ stata, infatti, trasportata appositamente da un elicottero militare dell'Esercito sulle nevi delle Dolomiti per alcuni test che siano in grado di far notare alla stampa, e non solo, le potenzialità e i valori reali che la nuova vettura di Maranello, la prima con sistema di trazione integrale, è in grado di assicurare.

La Ferrari FF è spinta dal propulsore V12 capace di erogare 660 cavalli, assicura performance e stabilità anche su un fondo insidioso come quello innevato grazie alla trazione integrale che si combina con numerosi controlli elettronici di trazione e stabilità (F1-Trac, E-Diff, Abs/Ebd), tutto modulabile dal guidatore attraverso i controlli sul volante che permettono al guidatore di scegliere il miglior stile di guida.

In base alle condizioni dell'asfalto, infatti, la coppia può essere ripartita alle sole ruote posteriori (su asciutto ad esempio) per non perdere in spinta e piacere di guida sportiva, o su ciascuna ruota per garantire stabilità e aderenza in qualsiasi situazione. La Ferrari FF può raggiungere una di 335 km/h e accelerazioni istantanee (a 0 a 100 km/h in 3,7 secondi.

Offre, inoltre, un'abitabilità davvero unica con il bagagliaio di 450 litri che può arrivare anche a 800 litri abbattendo i sedili posteriori, e proponendosi quindi come una sportiva adatta senza difficoltà alle lunghe percorrenze.

Fluida e comunque semplice da guidare, la Ferrari FF è capace di affrontare curve, tornanti, salite in maniera molto naturale e colpisce la tenuta di strada anche in velocità: per quanto riguarda i comandi al volante, basta semplicemente ruotarlo perché risponda immediatamente, il tempo di cambiata è praticamente nullo e permette di passare dalla prima alla seconda ed oltre senza staccare e senza buchi di accelerazione tra una cambiata e l’altra. Ottimi i freni carbo-ceramici Brembo che garantiscono sicurezza anche quando scendendo dal passo Falzarego la strada è molto bagnata e ripida.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il