BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Prescrizione breve per gli incensurati: Berlusconi eviterebbe processi. E' polemica

Si alla prescrizione per gli incensurati. Polemiche sulla nuova norma



La maggioranza continua ad andare avanti sul fronte della giustizia e dopo l’approvazione della nuova riforma Alfano, arriva il si alla prescrizione per gli incensurati.

La commissione Giustizia della Camera ha, infatti, approvato la norma che riduce i tempi di prescrizione per incensurati non ancora condannati con sentenza di primo grado, mentre la giunta per le Autorizzazioni ha concluso le audizioni dei costituzionalisti e oggi voterà il parere che è chiamata a dare sulla richiesta della maggioranza di sollevare il conflitto di attribuzione contro il tribunale di Milano.

Il doppio impegno sul processo breve si vede nella prescrizione breve e sul conflitto di attribuzioni per il caso Ruby. La nuova proposta è arrivata dal parlamentare Maurizio Paniz (Pdl), relatore in commissione sulla prescrizione breve e in giunta per la questione del conflitto di attribuzioni.

In base agli emendamenti di Paniz sul processo breve, il provvedimento, che approderà in aula lunedì prossimo, non prevede più l'estinzione dei processi che durano oltre i limiti fissati, ma solo una segnalazione sullo sforamento dei tempi al ministro della Giustizia e al pg della Cassazione.

La polemica ha invece riguardato un altro emendamento di Paniz, quello che cioè riduce i tempi di prescrizione per gli incensurati non ancora condannati con sentenza di primo grado. La norma non si applica ai procedimenti in cui è già stata pronunciata sentenza di primo grado. Hanno votato contro Pd, Udc, Idv e Fli. Si da Pdl, Lega e Responsabili.

Questa norma è stata però giudicata ad personam, dalle opposizioni per mettere Silvio Berlusconi al riparo dai processi in cui è imputato. Ma il relatore risponde: “Non c’è nulla di ad personam”. Critica il capogruppo del Pd in commissione, Donatella Ferranti: “Sono spudorati sembra stiano approfittando della guerra per accelerare tutte le norme che riguardano Berlusconi. La prescrizione breve se sarà approvata in questa forma darà un duro colpo alla lotta alla corruzione”.

 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il