BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Federalismo regionale 2011 ufficiale con accordo con regioni. Le novità. Irpef uguale fino al 2013

Via libera al decreto legislativo sul fisco regionale 2011. Cosa prevede



Via libera al decreto legislativo sul fisco regionale 2011. Ok al disco verde al blocco delle addizionali Irpef fino al 2013 e all'accettazione della clausola di salvaguardia voluta dal Pd contro rischi di supertasse dal 2013 se un anno prima si capirà che i conti rischiano di non tornare.

Alle Regioni sono state riconosciute le contestazioni contro i mega-tagli della manovra estiva. L'accordo con i governatori è stato decisivo per l'intesa finale sull'accordo sugli ammortizzatori sociali.

Per il trasporto locale le regioni hanno incassato un altro risultato decisivo e cioè la fiscalizzazione nel 2012 di 1,6 miliardi, ‘un risultato storico’ il leghista Roberto Cota (Piemonte). Via libera anche all'introduzione di una clausola di salvaguardia e allo sblocco delle addizionali Irpef dello 0,5% solo dal 2013. Con l'aggiunta di due novità: la prima è che gli aumenti dell'1,1% e del 2,1% potranno interessare solo i redditi da 15mila euro in su, invece che da 28mila); e la seconda riguarda chi ha già un'addizionale sopra lo 0,9% che potrà mantenerla allo stesso livello.

I governatori delle Regioni avranno anche una compartecipazione all'Iva territoriale (all'inizio del 44,7% ma rivista a partire dal 2013) e i 30 miliardi dell'intera Irap, che, a partire dal 2013, potrà anche essere ridotta fino a zero ma non da chi ha aumentato l'addizionale Irpef oltre l'1,4%

Per quanto riguarda la sanità, saranno 3 le regioni benchmark scelte politicamente in una rosa delle 5 migliori, una del Nord, una del Centro, una del Sud, con almeno una realtà di piccola dimensione geografica. Si partirà nel 2013 e i conti si faranno sulla base dei bilanci del 2011. sono previsti, inoltre, per il settore della sanità interventi strutturali per colmare i gap infrastrutturali che hanno effetti sui costi delle prestazioni e questi interventi riguarderanno il Sud e le aree montane o le piccole isole.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il