Reattore 2 centrale Giappone Fukushima in parziale fusione.Radioattività alta.Ultime notizie 28marzo

Cresce ancora l'allarme radioattività in Giappone. Le novità



Cresce l’allarme nucleare in Giappone: mentre una nuova forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 ha colpito stamattina (poco dopo la mezzanotte in Italia) il nord-est del Giappone ed è stata diramata una nuova allerta tsunami di 50 centimetri, alla centrale nucleare di Fukushima sale l'allarme.

La radioattività all'esterno del reattore n.2 ha registrato un balzo, superando quota 1.000 millisievert/ora. E stamattina il governo giapponese ha bacchettato la Tepco, la società che gestisce la centrale, per avere parlato in un primo momento di un livello di radioattività 10 milioni di volte sopra la norma.

L'errore fatto da Tepco sulla radioattività è ‘inaccettabile’, ha detto il capo di gabinetto Yukio Edano che ha bacchettato l'utility che gestisce l'impianto nucleare di Fukushima per aver prima annunciato radioattività al reattore n.2 maggiore di 10 milioni di volte alla norma, per poi correggere il tiro e parlare 'solo' di 100.000 volte.

L’Agenzia per la sicurezza nucleare è stata costretta a rifare le analisi per i valori abnormi dichiarati. La compagnia ha prima ammesso incongruenze, fino alla diffusione di nuovi dati comunicati in tutta emergenza in una conferenza stampa a notte fonda.

La situazione nell'impianto di Fukushima non sembra, dunque, migliorare e il governo di Tokyo ha fatto sapere che l'alta radioattività dell'acqua nel reattore n.2 della centrale potrebbe essere dovuta alla parziale fusione delle barre di combustibile. Un fenomeno che il capo di gabinetto, Yukio Edano, definisce ‘temporaneo’. Si teme però ora l’esplosione del nocciolo.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il