E' tornata la febbre dell'oro....tutti lo vogliono comprare!

È tornata la febbre dell'oro sul mercato dei metalli preziosi, in quanto appena due giorni fa il prezzo del metallo pregiato per eccellenza ha toccato i nuovi massimi dal dicembre del 1987



È tornata la febbre dell'oro sul mercato dei metalli preziosi, in quanto appena due giorni fa il prezzo del metallo pregiato per eccellenza ha toccato i nuovi massimi dal dicembre del 1987, a 497,02 dollari l'oncia, e appare a questo punto probabile che fra poco tempo raggiunga quota 500. Ma c'è chi vede le quotazioni dell'oro addirittura a mille dollari nel giro di cinque-sette anni, ed è il caso del presidente di Newmont Mining, il maggiore produttore aurifero mondiale.

In un'intervista alla tv australiana, infatti, Pierre Lassonde, numero uno della società, ha sostenuto che il prezzo arriverà a questi livelli come conseguenza della forte crescita della domanda sopratutto da parte dei Paesi asiatici. Il mercato dell'oro - ha sottolineato Lassonde - "è caldo e sta diventando ancora più rovente", al punto che all'inizio dell'anno prossimo i prezzi dovrebbero toccare i 525 dollari l'oncia.

Al momento attuale, la salita delle quotazioni è da mettere in relazione con l'esigenza di alcuni investitori di proteggersi dall'inflazione e con l'aumento delle scorte da parte dei gioiellieri in Asia ed in Europa. Secondo alcuni analisti, nei prossimi tre anni il prezzo è destinato a salire fino a 873 dollari, per via del fatto che l'inflazione statunitense è destinata ad accelerare, a causa della forte ripresa economica in atto in Cina ed in India.

SDA-ATS

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il