BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Wimax italiano: rete unica con Linkem in Italia

L'operatore milanese alla conquista del wimax



Linkem ha deciso di affittare la parte di Retelit spa dedicato al WiMAX, pagando un maxi-canone triennale di 5,5 milioni di euro e con rate annuali di 2,3 milioni di euro all'anno per i successivi 9 anni.

L'operatore milanese conquista così buona parte delle reti WiMAX assegnate nell'asta pubblica del 2008: oltre alle licenze Retelit (costate 23 milioni di euro) su tutto il Nord Italia, ha ora anche le licenze di Telecom Italia sul Centro-sud e sulla Sardegna.

Il progetto di Linkem rappresenta la volontà dell'azienda di concentrarsi sull'offerta mobile WiMAX, con l'obiettivo di espandere la copertura del servizio in abbonamento MAX, già attivo in varie aree del territorio italiano, con canoni fra i 20 e i 45 euro.

Per ora Linkem ha installato circa 500 antenne e può contare su 30.000 abbonati; l'operatore mira a raddoppiare il numero delle antenne entro il 2012, investendo 100 milioni di euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il