BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Irlanda in crisi per stress test banche dopo Portogallo e Spagna. A rischio l'Italia?

Peggiora la situazione economica dell'Irlanda. Cosa sta succedendo



La situazione economica dell’Irlanda peggiora e aumentano debiti e bond. Tutto ha inizio 11 anni fa, nel 2000 per la precisione, quando le banche irlandesi sono state privatizzate e deregolamentate e, quindi, si sono indebitate in maniera spropositata.

Si dice che i debiti superino di ben 12 volte il PIL della nazione intera. Ora il governo irlandese annuncia un piano radicale di ristrutturazione del settore bancario nazionale, dopo l'annuncio dei risultati degli stress test. Tra i punti previsti c'è la fusione di Allied Irish Bank con Ebs e la vendita del ramo assicurativo di Irish Life, mentre altri sono ancora da definire e tra questi spiccano le nuove forme di finanziamento a medio termine della Banca centrale europea verso gli istituti di credito del paese.

Dublino, quindi, dovrebbe seguire l’esempio di quanto fatto in Islanda, Paese non membro dell’Unione Europea, che ha deciso di ristrutturare i senior bond, tagliando su capitale e rendimenti.

Gli stress test fatti da Banca Centrale d’Irlanda potrebbero costringere lo Stato a prendere il controllo dell’Irish Life & Permanent (IL&P), ultima e unica banca privata.

Le tensioni sul debito sovrano europeo non si allentano: l'agenzia di rating Moody's ha annunciato inoltreche potrebbe abbassare il rating di altri Paesi della zona Euro e c’è chi si preoccupa che, dopo Spagna e Portogallo, l'agenzia possa mettere nel mirino l'Italia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il