BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Intercettazioni Berlusconi pubblicate oggi 5 aprile quando si voterà se fare processo Ruby

Nuove intercettazioni del premier alla vigilia del processo Ruby



Alla vigilia dell'avvio del processo, i bookie inglesi sostengono che Silvio Berlusconi verrà assolto dalle accuse di concussione e prostituzione minorile nell'ambito del caso Ruby.

Secondo il bookmaker britannico Victor Chandler che da qualche settimana ha aperto le scommesse sul processo che domani inizierà a Milano, a 3,75 resta la quota della colpevolezza del presidente del Consiglio per il reato di concussione contro il più basso e probabile 1,25 dell'assoluzione.

Per quanto riguarda il reato di prostituzione, a 3,00 è la colpevolezza, a 1,33 il proscioglimento. Intanto oggi, martedì 5 aprile, alle 15, l'aula della Camera esaminerà la proposta di sollevare un conflitto di attribuzioni tra poteri dello Stato relativamente al caso Ruby, sulla competenza del giudice che dovrà vagliare la posizione di Berlusconi. La votazione, che sarà preceduta dalle dichiarazioni di voto, sarà trasmessa in diretta televisiva.

Ma il grande giorno è domani, 6 aprile, quando avrà inzio il processo sul Ruby-gate. Annunciata già l’assenza del premier Silvio Berlusconi. Proprio oggi, giorno prima dell’inizio di un processo ccui tutto il mondo vuole assistere, emergono nuovi particolari sulle presenze alle feste di Arcore. I pm hanno chiesto il 16 marzo scorso alla direzione centrale anticrimine della polizia di accertare se i telefonini di trentatré giovani donne fossero ad Arcore in alcuni giorni, quelli in cui a Villa San Martino era ospite Karima El Mahroug detta Ruby Rubacuori. Tredici di loro c'erano. Sono Ioana Claudia Amarghioale, 21 anni, Lisney Barizonte, 26 anni, Maria Letizia Cioffi, di 33, Cuneta Gemma, 34, Marianna e Manuela Ferrera, 27, Marincea Florina, 28, Miriam Loddo, 28, Cinzia Molena, 32, Roberta Nigro, 34, Camila Sousa, 27, Alessandra Sorcinelli, 27, e Silvia Trevaini, 28.

Tra ognuna di loro e la consigliere regionale Nicole Minetti sono risultati contatti intensi, soprattutto con Alessandra Sorcinelli, con la Loddo e la Trevaini. Le altre intercettazioni riguardano il premier e la Minetti, per esempio. In una telefonata tra loro si dice: Berlusconi “Come sta la mia consigliera bravissima? Mi parlano tutti così bene di te, amore. Tutti, quelli della Lega, i nostri. Così poi quando ci sono le elezioni vieni in Parlamento”.

Minetti: “Ma lo sai che l'altro giorno è venuto da me in Consiglio regionale Giuliante a parlarmi della storia della Ruby?”. Berlusconi: “E Giuliante chi è?”. Minetti: “Giuliante è l'avvocato del Pdl nonché di Lele (Mora), è venuto in Consiglio e praticamente m'ha raccontato tutta la storia, che c'è questo pm di nome Forno che sta seguendo il caso e che secondo lui, non adesso, ma a settembre (il pm Forno) mi chiamerà perché comunque sia la Ruby che l'altra str... della Michelle hanno fatto il mio nome. Hanno aperto un'indagine su questa Michelle, perché in effetti è vero che la Ruby l'ha denunciata”.

Berlusconi: “Cioè, la Ruby ha denunciato Michelle?”. Minetti: “Sì, per induzione alla prostituzione”. Berlusconi: “Una si dà la patente di puttana?”. Minetti: “Te lo giuro” (ride). Berlusconi: “Ma roba da matti. Vabbeh, quello che è importante è che ci siano diverse persone che testimonino come a noi (Ruby) aveva detto che aveva l'età diversa da quella che aveva insomma. Una volta che succede quello, non succede più niente. L'abbiamo soltanto aiutata perché ci faceva pena”.

Un’altra telefonata è con la dominicana Marysthelle Polanco ed è del 4 ottobre 2010. Marysthelle: “Sono a Roma, oddio sono venuta a fare il casting con Pingitore. Ti ricordi?”. Berlusconi: “Sì, quella che ti ho procurato io, no?”. Marysthelle: “Sì, amore” (ride). Berlusconi: “Adesso mi hanno chiesto se possono fare qualche numero per le nostre reti. Sto tentando di convincere mio figlio”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il