BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Confrontare mutui per scegliere il migliore: i siti più usati e consigliati

I migliori siti per scegliere mutui. Quali sono



Scegliere e trovare mutui online oggi si può grazie ai numerosi portali che ogni utente ha a disposizione. Da qualche settimana la ricerca tra i vari prodotti offerti dalle banche si può effettuare anche anche sull'iPhone.

Fra i migliori siti da consultare primeggia Mutuionline, uno dei più popolari broker del settore, che ha lanciato MutuiSupermarket. Ci sono poi Supermoney.eu, Telemutuo, 6sicuro, Mutui.it e Calcoloratamutuo.

Scegliere un motore di ricerca per cercare il mutuo che più si addice alle proprie esigenze permette inoltre di seguire l'evoluzione giorno per giorno dei tassi d'interesse ed ecco che , per i numerosi vantaggi che propongono, l’utenza dei siti di confronto cresce: Mutuionline è passato dai 44.000 utenti unici giornalieri del 2009 ai 48.000 attuali, Telemutuo dai 10.000 del 2009 a 11.000, Mutui.it ne ha 15.000, SuperMoney 25.000.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il