BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fondi di investimento italiani o stranieri: nel 2011 domina ancora l'estero

Meglio italiani o stranieri? Come scegliere i fondi di investimento



Meglio scegliere fondi di investimento italiani o stranieri? Secondo i dati di Assogestioni, il 62% degli asset era controllato da sgr bancarie e molti istituti di credito dotati di sportelli, combinazione che non va bene nel mondo dominati dalla concorrenza globale del mercato.

Si puntano, dunque, gli occhi all’estero, ai francesi di Amundi, somma delle fabbriche di asset management di Société Générale e Crédit Agricole, che rimangono concorrenti sul fronte di tutte le altre attività. Il gruppo francese occupa oggi il secondo posto, dietro l’americana BlackRock, per masse gestite in Europa con 232 miliardi e il settimo posto se si considera invece il vasto mondo, dove Amundi arriva quasi a 900 miliardi di patrimonio.

Il primo posto assoluto è appunto di BlackRock che ne conta oltre 2 mila in euro, seguita da Allianz, il colosso tedesco che ne vanta poco più di mille. In Italia invece si continua a parlare di probabile mossa di IntesaSanpaolo e Unicredit ma non ci sono particolari evidenze che possa davvero realizzarsi.

E nel frattempo Federico Ghizzoni, amministratore delegato di Unicredit, ha ricevuto una proposta di acquisto da parte degli inglesi di Resolution. Secondo le elaborazioni di Pwc, che ha fatto i conti in tasca all’ipotesi di matrimonio Pioneer-Eurizon, in questo caso il polo italiano si piazzerebbe infatti al 28esimo posto nel mondo, ottimo piazzamento anche se non da primi della classe.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il