BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2011: pagare meno tasse e risparmiare. Consigli

Detrazioni, scontrini e consigli per rispmarmiare sulle tasse da pagare



Sparite dal modello 730 alcune detrazioni come quella per gli abbonamenti ai trasporti pubblici o per la formazione dei docenti, restano tuttavia delle 'soluzioni' per pagare meno tasse. Basta presentare insieme alla compilazione del modello 730 scontrini fiscali che riportano importi per spese mediche, fatture di ristrutturazioni o Rc auto e il gioco è fatto.

II primo consiglio per risparmiare sulle tasse è quello di mettere ordinatamente da parte nel corso dell'anno fatture, bollettini di pagamento, scontrini della farmacia che si riferiscono alle spese considerate detraibili dall'Irpef o deducibili dal reddito, perché mettendo insieme le spese si possono conseguire dei bei risparmi. L'esempio più classico è quello dei farmaci.

Tante piccole spese che in un anno fanno spesso un bel gruzzolo: il 19% lo restituisce il Fisco se documentato l'acquisto. Per scontare i medicinali, acquistati con o senza ricetta, è necessario avere lo ‘scontrino parlante’, cioè con il codice fiscale del cliente. Senza tale indicazione gli scontrini non danno diritto alla detrazione.

Scadono, invece, a fine anno gli sgravi del 55% sugli interventi per il risparmio energetico. Per i lavori eseguiti entro la fine del 2011, la detrazione andrà ripartita in 10 rate annuali contro le 5 previste per i lavori svolti nel 2010. Tra gli interventi che danno diritto allo sconto ci sono il cambio delle finestre comprensive di infissi, l'istallazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda, la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale preesistenti con impianti con caldaie a condensazione o con impianti dotati di pompe di calore.

Agevolati gli interventi sugli involucri degli edifici esistenti o singole unità immobiliari riguardanti pareti esterne, coperture, pavimenti. Le spese agevolabili al 55% comprendono sia i costi per l'esecuzione delle opere edili sia quelli professionali per la realizzazione degli interventi e per la predisposizione della certificazione energetica.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il