Vacanze 2011 in Italia: trovare casa e scambio appartamenti online. Consigli e siti migliori

Scambiarsi casa per andare in vacanza e risparmiare: la nuova tendenza



Scambiarsi casa per andare in vacanza e risparmiare: questa è la nuova tendenza, nata in realtà negli Stati Uniti nel lontano 1953, quando una coppia di giovani insegnanti di New York decise di stilare una lista di nomi di colleghi desiderosi di scambiare le proprie abitazioni con quelle di altri insegnanti durante il periodo estivo.

Da allora è stato grande successo e il boom di Internet altro non ha fatto che accrescere tale successo. Per aiutare chi desidera intraprendere questa avventura, il Salvagente ha fornito qualche consiglio utile, a partire  dalla scelto del sito cui iscriversi.

La quota annuale è molto variabile, va da un minimo di 30 a un massimo di 200 euro l’anno, e dà diritto all’inserimento della scheda dettagliata della propria abitazione, immagini comprese, in un database internazionale che raccoglie le adesioni di tutti i soci.

Una volta iscritti, è necessario impostare nel motore di ricerca la meta desiderata e cercare tra gli annunci i soci interessati a scambiare nel periodo di nostro interesse. Dopo di che bisognerà contattare l’inserzionista prescelto per mettersi d’accordo sulla tipologia di scambio.

Attenzione però alla scelta, perché non tutti coloro che offrono questo tipo di servizio si rivelano seri e affidabili. Meglio affidarsi a società dotate di un ufficio clienti raggiungibile telefonicamente, sia per avere eventuali informazioni che in caso di problemi. Fra i siti consigliati cui rivolgersi ci sono www.homeforexchange.com, www.scambiocasa.com, www.homelink.it.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il