Al MotorShow di Bologna c'è anche la Ferrari FXX

Ferrari approffitta della rassegna motoristica bolognese per presentare al pubblico la sportivissima FXX



Ferrari approffitta della rassegna motoristica bolognese per presentare al pubblico la sportivissima FXX. Ricordiamo che l'auto fa parte di uno speciale programma di collaborazione tecnica tra clienti Ferrari selezionati e la Casa; gli esemplari sono 29, nell'ambito di uno specifico piano di ricerca e sviluppo: cioè, i clienti fanno per Ferrari i "Piloti Collaudatori", e la FXX non è infatti omologata per l'utilizzo stradale, né se ne prevede l'impiego nelle competizioni.

Bisogna quindi possedere un circuito per usarla? Non esattamente; a parte eventuali sessioni private, l'acquisto di una FXX comprende la partecipazione a una serie di 14 eventi in diversi circuiti europei, americani e giapponesi, organizzati direttamente da Ferrari nel 2006 e nel 2007, incluse le Finali Mondiali; al momento sono sicuri, per il 2006, gli appuntamenti nei circuiti di Spa e Nürburgring. Tecnici Ferrari assisteranno direttamente i piloti durante le gare e, se risultasse scomodo portare la vettura nei diversi circuiti, si può lasciare a Maranello ed affidare il trasporto direttamente alla Casa...

Naturalmente, ad ogni cliente viene offerto a Fiorano un corso di guida ad hoc, con piloti professionisti: sedile e pedaliera su misura, "shake down" e sessione di apprendistato sui metodi di collaudo... il tutto per imparare a domare il V12 6262 cc da 800 CV a 8500 giri/min, ma anche a conoscere, ad esempio, l'impianto interno di telemetria.

I 29 fortunati, selezionati da un comitato interno, potranno assicurarsi la FXX fino ad aprile 2006, compreso tutto il pacchetto di "servizi", al costo di 1,5 milioni di euro, tasse escluse...

FXX

FXX

FXX

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il