BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Rischio fallimento Grecia: nuova ristrutturazione del debito Aprile-Maggio 2011

La Grecia smentisce richieste di aiuto. La situazione



I rendimenti dei titoli di Stato decennali della Grecia hanno toccato un nuovo record arrivando a sfiorare il 14%, per poi ripiegare. Il governo di Atene avrebbe chiesto la ristrutturazione all'Unione europea e al Fondo monetario internazionale, nel corso dell'ultimo Ecofin di Budapest.

La richiesta sarebbe stata avanzata dal ministro delle Finanze, George Papacostantinou e dovrebbe essere discussa a giugno. Ma Atene ha smentito più volte di aver avanzato una tale richiesta: “Non è vero che il governo greco ha avanzato tale richiesta” si legge in un comunicato diffuso dal ministero in cui sono citate anche le ripetute smentite venute dal ministro delle Finanze George Papaconstantinou da Washington durante le riunioni di Banca Mondiale e Fmi.

Nel frattempo, è arrivata anche la bocciatura del governatore della banca centrale di Grecia, Georges Provopoulos secondo cui le riforme strutturali che il governo dovrebbe attuare, restano in ritardo in rapporto all'evoluzione del debito. Il governatore comunque è convinto che una ristrutturazione del debito greco non sia né necessaria, né auspicabile.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il