BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui a tasso fisso più cari: interessi più alti da Aprile e Maggio 2011

Si alzano i tassi fissi. La situazione



Il rialzo dei tassi stabilito dalla Bce all’1,25% ha portato anche movimenti nei mutui. Non solo variabili. Crescono anche i mutui a tasso fisso e i rialzi saranno visibili già a partire dalle prossime rate. E il presidente Ticket non ha escluso la possibilità di nuovi rialzi nei prossimi mesi e dovrebbero aumentare anche i rendimenti dei titoli di Stato, compresi quelli del Bund tedesco.

L'aumento dei rendimenti del Bund interessa l’andamento dei mutui perché gli Eurirs, i parametri su cui si agganciano i prestiti a tasso fisso, seguono proprio l'andamento del Bund. Gli Eurirs a 20 e 25 anni hanno superato questa settimana la soglia del 4% e potrebbero continuare a crescere.

Antonino De Gaetani, gestore obbligazionario di Bnp Paribas investment partners, “I rendimenti del Bund dovrebbero salire ancora nel corso del 2011 in virtù della politica monetaria della Bce e i titoli a 10 anni attualmente intorno al 3,5% potrebbero portarsi a ridosso del 4%” e se così fosse i nuovi mutui a tasso fisso potrebbero salire ancor di più.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il