BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Allarme Nube tossica vicino a Milano: ricerca dell'azienda colpevole

Milano fa i conti anche con una nube tossica. Da dove viene



Non solo la nube radioattiva proveniente dal Giappone. L’Italia, e più precisamente, Milano fa i conti anche con una nube tossica che ieri sera ha allarmato la popolazione.

L'emergenza è scattata intorno alle 22 a Settala, a est di Milano, quando sono arrivate decine di chiamate al 118 per intossicazione. Ma l’allarme è rientrato dopo poche ore e sono state tutte dimesse le persone intossicate da esalazioni irritanti provenienti da un campo di Settala dove era stato sparso del diserbante, quasi sicuramente la causa della nube.

Le segnalazioni di residenti riguardavano irritazione alle vie aeree e problemi respiratori. L'Areu, l'Agenzia regionale emergenza urgenza, ha dichiarato lo stato di maxiemergenza, accade solitamente ci sono più di una quindicina di persone coinvolte.

Le emissioni hanno provocato malori ad almeno una ventina di residenti, sei dei quali sono stati trasportati in ospedale, a Melzo, per accertamenti. I vigili del fuoco hanno individuato il campo da cui provenivano le esalazioni che si trova in via Brianza, vicino ad alcuni caseggiati.

Alle persone ricoverate è stata diagnosticata una forte irritazione alle vie respiratorie, lacrimazione e irritazione agli occhi, ma sono state rimandate a casa. Il Comune di Settala ha messo a disposizione dei residenti la sala consiliare, dove ha trascorso  la notte chi non può rientrare in casa a causa della vicinanza con la nube, mentre i carabinieri stanno cercando di risalire alle aziende che nella giornata di ieri hanno usato il diserbante.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il