BusinessOnline - Il portale per i decision maker








No obbligo comunicazione familiari a carico,studi settore più semplici:novità decreto economia

Le nuove misure del decreto sviluppo: cosa prevedono



Il decreto sviluppo al vaglio del governo prevede nuove misure di rilievo, che riguardano imprese e famiglie e che prevedono innanzitutto eliminazione dell'obbligo annuale di fornire al sostituto d'imposta il quadro aggiornato dei familiari a carico, per poter fruire delle relative detrazioni, misura che punta a ridurre il più possibile il numero degli adempimenti annuali richiesti ai contribuenti.

Novità in arrivo anche per chi decide di usufruire della detrazione del 36% per lavori di ristrutturazione edilizia o del 55% per le opere di riqualificazione energetica degli edifici: scompare l'obbligo di comunicare all'Agenzia delle entrate l'avvio della procedura per ottenere lo sconto, subito dopo aver inviato la relativa comunicazione di inizio attività al Comune.

L'intera procedura arà svolta direttamente in dichiarazione dei redditi. Per quanto riguarda poi professionisti e i lavoratori autonomi soggetti agli studi di settore, semplificazioni in arrivo anche loro. Gli interventi sul fronte delle semplificazioni fiscali puntano a ridurre la lunga serie di adempimenti chiesti alle imprese, per effetto dei controlli disposti.

Il primo passo sarà l'accorpamento delle ispezioni, si parla poi dell’ipotesi di elevare i limiti per la contabilità semplificata e di consentire la deduzione integrale di beni strumentali di minor valore.

In discussione anche l'eventuale ritocco del tetto alle deducibilità di alcuni costi che contribuiscono a determinare il reddito d'impresa. Alcune misure servirebbero ad aggiornare tetti e limiti fermi da tempo, come il tetto all'obbligo della tenuta dei libri contabili, fermo al 2001.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il