BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Musica iTunes a pagamento con Cloud Apple

La versione cloud di iTunes sarà a pagamento



Un abbonamento a pagamento al servizio cloud di iTunes, prossimo al debutto: questo l’ultimo progetto di Apple per permettere di archiviare musica e file on line per poi riaccedervi in streaming attraverso qualunque dispositivo connesso alla piattaforma.

Secondo alcune informazioni, la società di Cupertino avrebbe completato i lavori al suo data center in Nord Carolina e avrebbe già disposto 12 Petabyte necessari alla gestione del servizio cloud. Questo nuovo servizio in un primo periodo sarà gratis e solo in un secondo momento sarà a pagamento e si vocifera che la quota da sottoscrivere sarà sui 20 dollari annuali.

Le scelte di Apple in questo campo saranno particolarmente importanti anche per quanto riguarda quelle che potrebbero essere le politiche della concorrenza, Google vorrebbe infatti lanciare un servizio del tutto simile puntando anche in questo caso sulla fruizione tramite abbonamento.

Oggi l'unico servizio per la musica in clouding già disponibile è quello di Amazon, il Cloud Player, che offre 5 GByte di spazio di archiviazione gratuito per file musicali ma anche foto, video e documenti, con la possibilità di arrivare a 20 GByte con l'acquisto di un album dall'Mp3 store del gigante dell'e-commerce, e di riprodurre in streaming le canzoni, tramite il Cloud Player, sia via Web che tramite dispositivi a piattaforma Android.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il