BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fotovoltaico: pannelli solari migliori con virus M13

Celle fotovoltaiche più efficienti grazie ai virus: la ricerca



Celle fotovoltaiche più efficienti grazie ai virus. La scoperta arriva da uno studio condotto dal Massachusetts Institute of technology che ha presentato una novità nel campo dell’energia solare, su celle solari e una versione geneticamente modificata del virusM13.

La ricerca è stata condotta da un team di ricercatori tra cui il professor Michael Strano, già noto per le sue ricerche innovative nel fotovoltaico. Lo studio ha dimostrato che l'impiego dei virus GM aumenta l’efficienza dei pannelli solari di circa il 10-8% rispetto ai tradizionali, perché permette di sfruttare al meglio i nanotubi di carbonio all'interno del pannello.

I nanotubi in carbonio permettono sì di accorciare i tempi di percorrenza degli elettroni all'interno delle celle e quindi migliorare le prestazioni, ma tendono anche ad aggregarsi tra di loro, riducendone così l'utilità, ma i ricercatori di Strano & co., impiegando il virus M13 GM, hanno risolto questo inconveniente e nei loro test i nanotubi sono rimasti separati.

I virus, infatti, usano i peptidi (speciali proteine di cui sono dotati), per separare fra di loro i nanotubi e disporli in modo ordinato, cosa che di fatto risolve entrambi i problemi legati alla loro produzione. Inoltre, grazie alle modifiche genetiche, i virus compiono anche un'altra funzione importante per l'efficienza della cella: rivestono i nanotubi con uno strato di diossidio di titanio, ottimizzando ulteriormente il flusso di elettroni.

Il nuovo metodo è stato sperimentato su una cella fotoelettrochimica (DSC) con efficienza dell'8%. L'attività del virus può essere inoltre determinata cambiando l'acidità dell'ambiente in cui è immerso. In sostanza, se l'aggiunta di nanotubi di carbonio tramite virus può incrementare la loro efficienza, è probabile che l'industria inizi a pensare a questa novità.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il