BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Lettere Fisco Maggio 2011 a chi non congruo con redditometro: cosa fare se si riceve

Pronte migliaia di lettere dal fisco ai contribuenti furbetti



Sono centinaia di migliaia le lettere pronte per essere inviate per questo mese di maggio 2011 dal Fisco ai contribuenti italiani che, in base ad accertamenti capillari e con redditometro, hanno mostrato anomalie degli indici di coerenza da studi di settore.

Quest'anno, inoltre, debutta anche un'ulteriore comunicazione indirizzata alle persone fisiche, il cui reddito dichiarato in precedenti periodi d'imposta potrebbe non essere congruo rispetto a quanto evidenziato nelle dichiarazioni dei redditi. Le lettere verranno elaborate, dunque, in base al nuovo accertamento sintetico, la cui applicazione è prevista normativamente per gli accertamenti relativi al periodo d'imposta 2009 e successivi.

Nel momento in cui il contribuente destinatario della lettera verrà avvertito, sarà opportuno che innanzitutto verifichi la reale entità reddituale del nucleo familiare, scandagliando le annualità oggetto di controllo, mettendo in regola eventuali flussi finanziari non sottoposti a tassazione o che hanno scontato l'imposizione alla fonte o di derivazione esterna, come donazioni parentali, rimborsi assicurativi, cedole azionarie o obbligazionarie, e mettendo in regola anche le operazioni economiche di altri componenti del nucleo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il