BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Intel Transistor 3d per nuovi processori

Nuovo transistor con struttura 3D per maggiori prestazioni e consumi più bassi: la novità



Un innovativo chip realizzato utilizzando una tecnica di tipo tridimensionale che rappresenta un’importante novità rispetto al modello bidimensionale sfruttato dalla stessa azienda di Santa Clara: si tratta di transistor con struttura 3D, capaci di offrire maggiori prestazioni e consumi più bassi rispetto alle attuali tecnologie.

La nuova architettura, chiamata Ivy Bridge, sarà alla base di una nuova generazione di processori Intel e, secondo quanto annunciato dall’azienda, si assisterà anche alla nascita del primo transistor tridimensionale, destinato ad aprire nuove frontiere.

Un transistor 3D offre la possibilità di estendere nello spazio le funzioni finora circoscritte al piano grazie all'introduzione di un ala verticale che mette a disposizione dei progettisti due ulteriori superfici di lavoro.

I transistor tri-gate insieme al processo produttivo a 22 nm permettono di accrescere le prestazioni fino al 37% rispetto ad una CPU a 32 nm e ottenere anche una riduzione dei consumi fino al 50%. Ivy Bridge costituirà la prima implementazione industriale per i transistor tri-gate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il