BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Unico 2011: istruzioni per la compilazione

Chi deve presentare Unico 2011, come compilarlo e scadenze



I contribuenti italiani che dovranno presentare il modello Unico 2011 sono tutti i titolari di partita Iva, come i professionisti e gli imprenditori individuali, i soci di società di persone, i non residenti, coloro che sono tenuti a presentare dichiarazioni Iva, Irap o 770, chi ha percepito avete percepito indennità e somme a titolo di integrazione salariale o ad altro titolo direttamente dall’INPS o da altri Enti e se per sbaglio non sono state applicate le ritenute o se non ricorrano le condizioni di esonero previste nei punti successivi, chi ha conseguito redditi che sono soggetti a tassazione separata, e chi ha conseguito solo plusvalenze e redditi di capitale da assoggettare ad imposta sostitutiva da indicare nei quadri RT e RM.

Il modello Unico comprende il modello degli studi di settore o dei parametri, quando sono obbligatori, e la dichiarazione Iva. Anche quest'anno sono state designate due date distinte entro cui consegnare il modello Unico: la prima è riservata a chi presenta il modello in formato cartaceo e la seconda a chi lo presenta in formato elettronico.

In base alla modalità di presentazione, i termini di consegna sono fissati per giovedì 30 giugno 2011 in caso di presentazione in formato cartaceo presso le poste e venerdì 30 settembre 2011 in caso di presentazione in formato elettronico per via telematica.

La consegna per via telematica non prevede costi, avviene mediante un apposito software disponibile gratuitamente sul sito dell'Agenzia delle Entrate e può avvenire anche mediante un intermediario abilitato, che potrebbe richiedere all'intestatario del modello il pagamento del servizio di trasmissione.

Per quanto riguarda la compilazione di Unico 2011, si parte dai Dati personali con la compilazione del frontespizio e dalla dichiarazione dei familiari a carico. A seguire ci saranno i diversi Quadri da compilare: Quadro RA per Redditi dei terreni; Quadro RB per Redditi dei fabbricati; Quadro RC per Redditi di lavoro dipendente e assimilati; Quadro RP per Oneri e spese; Quadro RN per Calcolo dell’IRPEF; Quadro RV per Addizionale regionale e comunale all’IRPEF; Quadro CR per Crediti d’imposta; Quadro RX per Compensazioni e rimborsi; e Quadro QR per il Rimborso produttività 2008 e 2009, che fanno parte del Fascicolo 1, obbligatorio per tutti i contribuenti.

Il Fascicolo 2 contiene i quadri necessari per dichiarare i contributi previdenziali e assistenziali e gli altri redditi da parte dei contribuenti non obbligati alla tenuta delle scritture contabili, il modulo RW (investimenti all’estero) e il quadro AC (amministratori di condominio); e le istruzioni per la compilazione della dichiarazione riservata ai soggetti non residenti.

Mentre il Fascicolo 3 contiene i quadri necessari per dichiarare gli altri redditi da parte dei contribuenti obbligati alla tenuta delle scritture contabili e le istruzioni particolari per la compilazione della dichiarazione IVA.

Da quest’anno i contribuenti che vogliono richiedere il rimborso dell’IVA emergente dalla dichiarazione annuale, devono compilare il nuovo quadro VR della dichiarazione stessa, mentre per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore il contribuente deve utilizzare i modelli separatamente approvati.

Eventuali variazioni dei dati anagrafici che si verifichino nel periodo compreso tra la presentazione della dichiarazione all’intermediario e la sua trasmissione per via telematica non determinano l’obbligo di modificare la dichiarazione presentata

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il