BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Confronto assicurazione auto per risparmiare. Consigli

Risparmiare sull'Rc auto: come fare



Assicurazioni auto sempre più alte e la soluzione per pagare meno sembra oggi quella di rivolgersi ai portali Internet com cercassicurazioni.it, 6sicuro.it, chiarezza.it, assicurazione.it, che offrono polizze convenienti. Ma occhio alle cosiddette compagnie-fantasma, spesso con ragione sociale estera, che promettono tariffe più convenienti, ma poi si dileguano in caso di risarcimento-danni nonostante il monitoraggio dell’Isvap, l’istituto di vigilanza, che cerca di impedire le truffe.

Nel 2010, la tariffa media per l’Rc auto si è attestata a 867 euro, in crescita ovunque sul territorio nazionale, ma con i preoccupanti picchi di Napoli e Bari, con rincari di oltre il 30% rispetto all’anno precedente. Così l’Aiba ha elaborato per CorrierEconomia una serie di preventivi per quattro città campione, Milano, Torino, Roma e Napoli, e in base a tre profili, che per fascia d’età e comportamenti più o meno virtuosi, possono avvicinarsi al ventaglio delle condizioni di ciascuno.

Prendendo come riferimento una Fiat Bravo 1,4 di nuova immatricolazione, sono stati elaborati i prezzi per tre tipologie diverse di conducente: un 24enne, che si assicura ex novo usufruendo della prima classe di merito del padre, un 40enne, anche lui prima classe, nessun sinistro da cinque anni;, e un 50enne guidatore non virtuoso con un figlio neo-patentato.

Ne risulta che a Milano l’Rc auto costa meno rispetto a Roma e Napoli e la migliore assicurazione è Vittoria (580 euro all’anno). Il 40enne dovrà scegliere Allianz Lloyd (344 euro) per pagare meno, mentre un 50enne con sinistro nell’ultimo anno deve pagare una tariffa più alta che non sarà mai meno di 553 euro con Ubi.

A Torino il prodotto assicurativo più conveniente per il guidatore non virtuoso resta quello di Ubi (599 euro), quasi 250 euro in meno rispetto alla media e circa 500 euro di differenziale con Lloyd e Ras del gruppo Allianz (1.025 e 1.111); il 40enne, prima classe di merito, dovrà optare per Allianz Lloyd (398 euro), mentre il 24enne per Generali (808).

A Roma, assicurare un’auto ad un giovane neo-patentato e alla guida di un’auto appena immatricolata, costa con le Generali 887 euro, on Ugf (gruppo Unipol) 2.146, mentre a Napoli assicurare la propria auto è un salasso, anche per chi è nella prima classe di merito, che dovrà pagare minimo 800 euro con Allianz Lloyd, la più conveniente, quasi il doppio di quanto richiesto a Milano, Torino e Roma.

Oltre comunque a rivolgersi a siti online, esistono altre vie per risparmiare sull’Rc auto. In caso di incidente con colpa e danni minimi, per esempio, meglio rimborsare direttamente la propria compagnia, evitando che il sinistro venga riportato nell’attestato di rischio, perdendo così due classi di merito.

A volte, inoltre, conviene limitare la guida della propria autovettura: consentirne l’uso ai figli inesperti, fa salire il premio. Inoltre, meglio scegliere solo le garanzie che coprono i rischi maggiori.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il