BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Lampade abbronzanti vietate ai minorenni e a donne incinte: nuove regole e motivi

Vietato l'uso di lampade solari: i motivi



Il ministro della Salute Ferruccio Fazio ha vietato l’uso delle lampade abbronzanti ai minori di 18 anni, alle donne incinte e ai soggetti con particolari patologie o che si scottano facilmente al sole.

L'uso delle apparecchiature abbronzanti è, in particolare, vietato ai soggetti che hanno sofferto o soffrono di neoplasie o che si scottano con facilità a seguito dell'esposizione a raggi solari, inoltre, con il nuovo decreto, si mira ad aggiornare le caratteristiche tecnico-dinamiche, le modalità di esercizio e di applicazione e le cautele d’uso degli apparecchi elettromeccanici per uso estetico, non solo lampade abbronzanti, ma anche depilatori elettrici, saune e bagni turchi, scaldacela per ceretta, vaporizzatori con vapore normale e ionizzato non surriscaldato,  stimolatori ad ultrasuoni e a microcorrenti, apparecchiature per levigatura della pelle, docce filiformi ad atomizzatore, apparecchi per massaggi meccanici o elettrici, rulli elettrici o manuali, vibratori elettrici oscillanti, attrezzi per ginnastica estetica, manicure e pedicure, apparecchi a radiofrequenza, apparecchi per massaggi subacquei e per presso-massaggio, elettrostimolatore ad impulsi, soft laser per trattamento rilassante e tonificante, per garantire una maggiore tutela della salute dei cittadini.

Il ministro Fazio ha spiegato: “Con il provvedimento abbiamo compiuto un passo in avanti per la tutela del cittadino. La regolamentazione dell’utilizzo delle lampade abbronzanti è particolarmente importante per la dimostrata nocività, soprattutto nelle persone più giovani, delle radiazioni ultraviolette che espongono ad un aumento del rischio di melanoma cutaneo statisticamente significativo”.

Secondo uno studio del  Melanoma Institute of Australia, l’abbronzatura artificiale aumenta il rischio di sviluppare il melanoma del 41%, un tumore maligno oggi in aumento nella popolazione mondiale anche a causa delle lampade solari.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il