BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Microsoft: attacchi cyber crimine e pishing in aumento del 1200%. Cala spam

Crescono i cyber attacchi sul web: il rapporto Microsoft



Aumenta il cybercrime, soprattutto sui social network dove attacca la sicurezza e la privacy online, mentre cala il fenomeno spam: questo è quanto emerge da un ultimo rapporto Microsoft sulla sicurezza online.

I cosiddetti attacchi di phishing, che si pongono come scopo quello di rubare i dati personali dei navigatori, sono aumentati del 1.200% nel 2010. Un pericolo presente su vasta scala soprattutto nei social network come Facebook, ormai usato da milioni di utenti in tutto il mondo.


Secondo il Security Intelligence Report, il cybercrime è cresciuto a dismisura e Microsoft elenca cifre che parlano chiaro, gli attacchi di phishing attraverso i social network sono aumentati dell’ 84,5% nel dicembre 2010.

La maggior parte dei tentativi di adescamento passa per i social network e i giochi online, luoghi virtuali dove gli utenti trascorrono moltissimo tempo e che sono più facili ada ttaccare. Sono molti, soprattutto su Facebook, gli esempi di video inerenti casi di cronaca che spingono gli utenti a cliccare per vederli, ma che in realtà si rivelano virus.

Altro tallone d’Achille del web, anche se in misura minore, è rappresentato dalla pubblicità, altro luogo preferito del cybercrime, che adescano gli utenti sprovveduti con offerte troppo vantaggiose o promozionali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il