BusinessOnline - Il portale per i decision maker








I migliori giovani imprenditori 2011 sotto i 30 anni

I giovani che puntano ad un futuro da brillanti imprenditori: chi sono



A dispetto degli ultimi dati italiani che vogliono i giovani sempre meno occupati lavorativamente e con sempre meno possibilità, esiste una schiera di under 30 che ce l’ha fatta: è riuscita a conquistarsi una fetta di lavoro importante, a conquistare un ruolo di ‘potere’, ad affermarsi dopo un lungo percorso di studio.

Puntuale come ogni anno, la sezione Businessweek di Bloomberg ha compilato una sorta di classifica con i nomi dei giovani che si impongono nel mondo dell'imprenditoria hi-tech. Il via alla possibilità di ricevere dati in merito arriva dal sito Adstruc, che vende online spazi e cartelloni pubblicitari, e Hearsay, che misura la reputazione di aziende e businessman su Facebook, Twitter e altri social network.

La ricerca di Bloomberg dimostra come fare impresa giovanile è ancora possibile, basta avere idee. Tra i migliori giovani imprenditori di quest’anno si sono distinti Daniel Ha, che ha fondato nel 2007 Disqus, un sito che aiuta molti operatori nel settore media a monitorare i commenti sui propri siti.

Tra i clienti ci sono Wired.com, il Times e l'organizzazione della campagna online di Obama; Dave Morin, che ha creato Path per condividere informazioni e foto con i propri amici e che, a differenza di Facebook, permette una trasmissione in generale; Andrew Mason, che ha reso Groupon un successo. Dopo aver respinto un'offerta di 6 miliardi di dollari da parte di Google, l'azienda produrrà fino a 4 miliardi di dollari di utile nel 2011.

E ancora, c’è Adam Goldstein e Steve Huffman, che dato vita a Hipmunk, un motore di ricerca che mostra i voli più economici in tutto il mondo e di cui esiste anche una App per iPhone.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il